Firenze
Firenze

Firenze

La guida online di Firenze, la culla del Rinascimento, capoluogo della Toscana e senza dubbio una delle città d'arte più belle e importanti d'Italia.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Firenze non ha bisogno di presentazioni. Il capoluogo della Toscana è una delle città d’arte più importanti del nostro paese e non solo, vero e proprio punto di riferimento storico e artistico a livello mondiale. Le bellezze di Firenze sono note a tutti, e pertanto non stupisce che oltre 10 milioni di turisti ogni anno scelgano di soggiornare in città.

A Firenze sono concentrati alcuni dei musei d’arte più famosi d’Italia, tra cui spicca la Galleria degli Uffizi, che ogni anno fa registrare oltre 4 milioni di ingressi, a cui si affiancano nomi illustri come la Galleria dell’Accademia, il museo del Bargello, le Cappelle Medicee e molto altro ancora.

Ma non solo arte e cultura: Firenze è anche sinonimo di eccellenze gastronomiche, buon cibo e ottimo vino. Perdetevi nelle stradine del centro storico, lasciando per un attimo quelle più battute dai turisti, e scoprirete una Firenze nascosta fatta di piccole osterie, ristorantini economici e vinai, dove gustare ottimo vino locale in ambienti rustici tipici fiorentini, fatti di risate, convivialità e musica popolare.

Ma anche se volete rimanere all’interno dei percorsi turistici, a Firenze avrete decisamente tanto da vedere. Dalla splendida piazza del Duomo, dove si trova la cattedrale di Santa Maria del Fiore, con l’iconica cupola del Brunelleschi e il campanile di Giotto, passando per piazza Signoria, dove si trova Palazzo Vecchio, sede del comune di Firenze, fino ad arrivare nella magnifica piazza Santa Croce, avrete costantemente l’impressione di trovarvi in un museo a cielo aperto, fatto di opere d’arte e magnifici monumenti.

D’altronde, fu proprio a Firenze che si sviluppò il Rinascimento, grazie anche, e soprattutto, alla famiglia Medici, che ha governato la città per secoli e che ancora oggi fa parlare di sè, dato che il loro contributo è praticamente ovunque in città: basti pensare all’immenso Palazzo Pitti, la loro antica residenza cittadina, con il retrostante giardino di Boboli, o al Corridoio Vasariano, in origine passaggio segreto e privato tra Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti, oggi trasformato in una lunghissima galleria d’arte.

Infine, ricordatevi che Firenze è tutto sommato piccola, si gira bene a piedi, ma le cose da vedere sono così tante che molti turisti la sottovalutano, e quando capiscono che un weekend non è affatto sufficiente per visitarla decidono di ritornarci. E’ comunque una buona strategia per lasciarsi conquistare dalla città e godersela più volte, magari anche in diversi periodi dell’anno.

Quando andare a Firenze

Firenze è una città che vale la pena essere visitata in ogni periodo dell’anno. E’ naturalmente l’estate ad attirare più turisti in città, anche solo per il fatto che in molti hanno ferie soltanto durante questi mesi. Se potete farlo, però, evitate di venire a Firenze a luglio e agosto, dato che il caldo è veramente asfissiante, e potreste non godervela al meglio.

Scegliete piuttosto il mese di giugno, quando le temperature in media sono più che accettabili, le giornate lunghissime, e soprattutto il 24 del mese si celebra San Giovanni, patrono della città: alla sera vengono sparati i fuochi d’artificio dalla splendida cornice del Piazzale Michelangelo, mentre nel pomeriggio viene giocata la finale del calcio storico fiorentino, una manifestazione unica al mondo, che nonostante faccia parlare molto di sè nel bene e nel male, è una vera e propria istituzione della città.

Durante l’autunno Firenze è molto piacevole da visitare: settembre, ottobre e novembre sono mesi in cui le temperature sono buone, ci sono meno turisti ed essendo bassa stagione gli hotel abbassano i prezzi. A dicembre Firenze si trasforma, vestendosi a festa per celebrare al meglio il Natale: non perdetevi l’enorme albero di Natale che ogni anno viene allestito in piazza Duomo, la pista da pattinaggio più lunga d’Europa che viene montata al giardino della Fortezza da Basso, il mercatino di Natale di piazza Santa Croce, e le meravigliose luci che addobbano via Calzaiuoli e via Tornabuoni.

I mesi di gennaio e febbraio sono ancora una volta bassa stagione, ma a differenza dell’autunno le temperature sono basse, le giornate corte, e non è escluso che troviate anche 3-4 giorni consecutivi di pioggia. Se potete, evitate di venire a Firenze in questi mesi, ma se non avete alternative, è sicuro che comunque troverete qualcosa da fare, magari al calduccio dei musei o dei locali tipici.

La primavera, infine, è uno dei migliori periodi dell’anno per visitare Firenze: la città rinasce dopo l’inverno, le ore di luce iniziano ad aumentare, il meteo torna a sorridere: i mesi di marzo, aprile e soprattutto maggio sono davvero ottimi, potrete trascorrere lunghe giornate in giro e rilassarvi nei parchi in fiore, come quello delle Cascine. Inoltre, maggio è il mese in cui è aperto il giardino delle Rose sotto Piazzale Michelangelo.

Cosa vedere a Firenze

Come detto, le cose da vedere a Firenze sono tantissime. Il tour ideale della città inizia dal suo cuore pulsante, piazza Duomo. Qui dedicate qualche ora alla visita della Cattedrale di Santa Maria del Fiore dall’interno, ammirate il Battistero di San Giovanni con le sue porte dorate riccamente decorate, la maestosa Cupola del Brunelleschi, e se non soffrite di vertigini, salite sul Campanile di Giotto. Le scale sono tante e ripide, ma una volta arrivati in cima sarete ampiamente ripagati, con una vista pazzesca sui tetti di Firenze e sui suoi principali monumenti.

Lasciate piazza Duomo percorrendo l’elegante Via Calzaiuoli, la via dello shopping per eccellenza della città, ed arriverete in piazza della Signoria, dove, a fianco dello stra-fotografato Palazzo Vecchio, sede del Comune, si trova la loggia dei Lanzi, dove in pochi metri quadri troverete una quantità di arte e sculture che non ha rivali in città.

Consiglio da local: entrate dentro Palazzo Vecchio! Potete farlo liberamente perchè è la sede del comune di Firenze, ed è aperto al pubblico. Visitate gratuitamente l’incredibile cortile interno, riccamente affrescato ed elegantemente decorato, poi, se lo volete, acquistate il biglietto d’ingresso per visitare l’enorme – e meraviglioso – Salone dei Cinquecento.

Proprio a fianco di Piazza Signoria si trova l’ingresso alla Galleria degli Uffizi, museo d’arte tra i più importanti al mondo, che non ha certamente bisogno di presentazioni. Visitarlo in profondità significa dedicargli un’intera giornata, sta a voi decidere quanto tempo si merita.

Ad ogni modo, proseguite la vostra passeggiata nel centro storico di Firenze facendo una piccola deviazione per attraversare l’Arno sul Ponte Vecchio, al di là del quale si sviluppa il quartiere di Oltrarno. Qui, i monumenti più importanti sono senza dubbio Palazzo Pitti e il suo giardino di Boboli, mentre la zona è nota per le sue botteghe artigiane e per i numerosi ristoranti, molto meno turistici rispetto a quelli che potreste trovare vicino al Duomo o a Palazzo Vecchio.

Attraversate nuovamente l’Arno, magari scegliendo il ponte alle Grazie o il ponte Santa Trinita (così potrete scattare una bellissima foto a Ponte Vecchio!), e dirigetevi verso piazza Santa Croce, dove oltre alla meravigliosa basilica, potrete ammirare anche la statua dedicata ad uno dei fiorentini più illustri della storia: Dante Alighieri.

Infine, per congedarvi da Firenze, salutatela degnamente dall’alto, visitando la meravigliosa terrazza del piazzale Michelangelo. In questa grossa piazza potrete ammirare una copia del David di Michelangelo, ma soprattutto è da qui che potrete scattare la foto-cartolina che vedete ovunque in città: dall’alto avrete un colpo d’occhio unico che spazia dall’Arno alle Cascine, e vi sembrerà di poter toccare la cupola di Brunelleschi e le guglie di Santa Croce. Se potete, una volta arrivati al Piazzale continuate a salire fino all’abbazia di San Miniato al Monte, situata ancora più in alto, da cui il panorama di Firenze è ancora più bello, e inoltre avrete molti meno turisti intorno a rovinarvi le foto.

Come arrivare a Firenze

Firenze si trova in posizione privilegiata rispetto a strade e infrastrutture, pertanto raggiungerla non è affatto complicato. La città si trova lungo l’autostrada A1, e pertanto è raggiungibile praticamente da tutta Italia piuttosto facilmente. Inoltre, da Firenze si sviluppa l’autostrada A11, che arriva fino alla costa toscana in corrispondenza della provincia di Pisa, e si collega con l’A12 che porta verso Genova e il resto della Liguria.

Se invece decidete di arrivare a Firenze in treno, potrete prendere uno dei numerosi treni ad alta velocità Italo o Frecciarossa che quotidianamente partono e arrivano dalla stazione di Santa Maria Novella, e che la collegano con tutte le altre principali città italiane. Attenzione al fatto che alcuni treni ad alta velocità fermano anche alle stazioni di Rifredi e Campo di Marte, da cui per arrivare in centro è necessario proseguire in autobus.

Firenze è anche dotata di un aeroporto internazionale, intitolato ad Amerigo Vespucci, piuttosto piccolo e dedicato soprattutto ad una clientela business. I voli da e per Firenze non sono tantissimi, e i prezzi spesso sono elevati. Tuttavia, l’aeroporto è collegato direttamente al centro storico con la tramvia, comoda ed economica.

Dove dormire a Firenze

Il centro storico di Firenze, come detto, è piuttosto compatto, pertanto la scelta del quartiere o della via dove dormire assume un’importanza secondaria, poichè potrete comunque arrivare in ogni altro punto a piedi in massimo 10-15 minuti. La cosa importante da sapere è che il centro è letteralmente disseminato di alberghi, bed and breakfast e appartamenti. Ce ne sono davvero a migliaia, uno dopo l’altro. D’altronde, Firenze è una delle città che riceve più turisti d’Italia.

Se arrivate in treno e avete bagagli pesanti al seguito, valutate la possibilità di dormire nei dintorni di Santa Maria Novella, o lungo Via Nazionale. In questa zona ci sono anche diversi ristoranti, seppur turistici, oltre che diversi negozi e minimarket, spesso aperti anche fino a tarda sera.

Se desiderate innamorarvi di Firenze ogni volta che aprite la finestra di camera, scegliete un hotel o un appartamento con vista Duomo, o con vista Santa Croce. Sono piuttosto costosi, ma per poche notti ne vale la pena: potrete godervi il panorama unico di Firenze anche una volta che sarete rientrati in stanza.

Infine, un consiglio per chi visita Firenze in auto: se potete, scegliete un hotel con parcheggio, poichè parcheggiare in centro a Firenze è estremamente costoso, sia nei normali parcheggi con strisce blu, sia nei garage privati, con prezzi che vanno anche fino a 5 euro l’ora. Inoltre, dato che il centro storico di Firenze è praticamente un’enorme ZTL, è quasi certo che non potrete comunque parcheggiare vicino all’hotel, a meno di convenzioni speciali tra l’albergo e il Comune.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Come spostarsi a Firenze

Il centro storico di Firenze si gira tranquillamente a piedi. Non ci sono difficoltà di sorta, e passeggiare è molto piacevole, sia per l’abbondanza di negozi, sia per gli splendidi monumenti che potrete ammirare lungo praticamente ogni strada. Per spostarsi sono comunque disponibili alcune linee di autobus ATAF, alcune delle quali percorse soltanto da minibus, ben più agili per percorrere le strette stradine del centro.

Se alloggiate fuori città, potrete arrivare in centro con gli autobus, che fermano praticamente tutti alla stazione di Santa Maria Novella, oppure con la tramvia, che anch’essa ferma alla stazione. I taxi sono molto costosi ma consentono di spostarsi agevolmente anche all’interno della ZTL.

In alternativa, muovetevi in centro con i servizi in condivisione, le biciclette sono fornite da Mobike, e i monopattini elettrici sono forniti da Bird. Per entrambi, occorre registrarsi al servizio scaricando l’app e precaricandola di un importo a piacere tramite carta di credito.

Meteo Firenze

Che tempo fa a Firenze? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Firenze nei prossimi giorni.

martedì 7
10°
mercoledì 8
giovedì 9
10°
venerdì 10
sabato 11
domenica 12

Biglietti di ingresso e attività

Quelli che seguono sono i biglietti e i tour più richiesti a Firenze che vi consigliamo di non perdere.

Dove si trova Firenze

Firenze si trova nel cuore della Toscana, in una conca delimitata dalla collina di Arcetri a sud e dalle colline di Fiesole a nord. Confina a est con la provincia di Prato, a sud con la provincia di Siena, e a est con la provincia di Arezzo. Il confine nord è dato invece da una serie di rilievi che in seguito si sviluppano diventando gli Appennini, al di là dei quali siamo già in Emilia-Romagna.

Vedi gli alloggi in questa zona

Approfondimenti su Firenze

Cosa vedere a Firenze

Cosa vedere a Firenze

La bellezza di Firenze è nota a tutti, e le sue attrazioni sono tutte speciali. Come scegliere cosa vedere? Ecco le attrazioni da non perdere assolutamente!
Dove dormire a Firenze

Dove dormire a Firenze

Firenze è una della città d'arte italiane più famose a livello internazionale. Se state per visitare questa splendida città ecco una mini-guida ai migliori alloggi in città!
Dove parcheggiare a Firenze

Dove parcheggiare a Firenze

Parcheggiare a Firenze può essere un vero incubo, ma prenotando il posto online in un garage del centro la situazione diventa molto più semplice.
Aeroporto di Firenze

Aeroporto di Firenze

Tutte le informazioni utili sull'Aeroporto di Firenze: orari voli, transfer dall'aeroporto al centro e gli Hotel nei dintorni.
Cosa vedere in Provincia di Firenze

Cosa vedere in Provincia di Firenze

Il capoluogo toscano è adagiato nella pianura del fiume Arno, stretta tra le colline che l'hanno resa famosa.

Località nei dintorni