Pitigliano

Pitigliano è una delle mete più interessanti da visitare in Toscana. Situata in provincia di Grosseto, è costruita su una rocca di tufo.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Lasciatevi stupire da Pitigliano: questa splendida cittadina della provincia di Grosseto posta su una rupe di tufo è una delle principali attrazioni del sud della Toscana, e non appena se ne scorge il profilo in lontananza non è difficile capire perchè. Vi aspetta un panorama unico, anche se oggettivamente non famoso come meriterebbe.

Pitigliano è un borgo tutto da scoprire, grazie anche ai numerosi monumenti e musei del centro storico, che mantiene l’atmosfera di un tipico centro toscano, circondato da dintorni di rara bellezza. Ma non solo: Pitigliano porta dentro di sè una serie di testimonianze di un’importante comunità ebraica che visse qui a partire dal 1600 fino all’unità d’Italia, quando gli ebrei del luogo decisero di spostarsi verso città più grandi e ricche come Firenze e Roma.

Ma il passato ebraico è rimasto, tanto che è affettuosamente soprannominata “la piccola Gerusalemme“. Oggi la comunità ebraica di Pitigliano è quasi del tutto scomparsa, ma l’antico ghetto è una delle zone del centro storico più interessanti da visitare, con le sue strette stradine e i bellissimi edifici che vi si affacciano.

Infine, la posizione di Pitigliano nel cuore della Maremma fa sì che il borgo sia una meta imperdibile per chi decide di visitare questa zona d’Italia. E’ possibile sfruttarlo anche come base dove dormire, e dopo averla girata abbondantemente, godersi anche i bellissimi dintorni e attrazioni come il borgo di Magliano in Toscana o le terme di Saturnia, distanti solo 20 minuti.

Cosa vedere a Pitigliano

Iniziate la vostra visita di Pitigliano girovagando senza meta tra le stradine del centro storico. E’ questo il modo migliore per entrarci in sintonia e innamorarvene fin da subito. Scoprite le stradine secondarie e i vicoli, fermatevi ad ammirare la vallata sottostante presso le numerose terrazze panoramiche e belvedere, e godetevi il borgo, le case tipiche toscane, i fiori alle finestre e i magnifici scorci. Fatto questo, sarete pronti per visitare i monumenti e i principali punti di riferimento di Pitigliano.

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

1Piazza San Gregorio, 7, 58017 Pitigliano GR, Italia

Il duomo di Pitigliano, ufficialmente cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, è una chiesa medievale costruita a partire dal XIII secolo, ma completata soltanto 500 anni dopo, e pertanto l’intero edificio è un mix di stili.

La facciata ad esempio è barocca, con un portale cinquecentesco in travertino e alcuni stucchi settecenteschi. Sulla sua sinistra si trova il campanile, mentre all’interno si possono ammirare una serie di opere davvero pregevoli, risalenti a diversi periodi storici, come la tela del XIX di San Paolo della Croce che predica, la Madonna del Rosario con Santi di Francesco Vanni risalente al 1609 oppure due tele ottocentesche del pittore Pietro Aldi, La predestinazione del giovinetto Ildebrando e Enrico IV a Canossa.

Molto bello anche il fonte battesimale in legno risalente al XVIII secolo e le cappelle laterali, anch’esse ricche di opere di arte sacra.

Mura di Pitigliano

La cinta muraria di Pitigliano fu realizzata per scopi difensivi nel Medioevo, per mano della famiglia degli Aldobrandeschi. Sulle mura si aprono due porte, la Porta di Sovana2 e la Porta della Cittadella3, costruite in epoche differenti.

Ma le prime mura di Pitigliano risalgono addirittura agli Etruschi, e sono ancora oggi visibili, almeno in parte, nella zona nord-ovest del centro storico, non distanti dalla porta di Sovana. Il resto della cortina muraria oggi è parzialmente conservato soltanto in centro, e alcuni tratti sono stati persino inseriti nelle mura esterne di alcuni edifici; altri invece sono stati abbattuti. Molti tratti delle mura sono rivestiti in tufo, mentre lungo di esse sono state ricavate alcune terrazze panoramiche, che si affacciano sulla rupe.

Acquedotto Mediceo

458017 Pitigliano GR, Italia

L’acquedotto mediceo di Pitigliano in origine era deputato al rifornimento idrico del borgo, di cui oggi è rimasta l’imponente opera. I lavori iniziarono nel Cinquecento, e furono molto complicati per via dell’irregolarità del territorio: ciò portò ad un allungamento dei tempi di realizzazione, che si protrassero per oltre 100 anni.

Ancora oggi si può ammirare l’acquedotto in tutto il suo splendore, rivestito in tufo, che si integra perfettamente con l’ambiente circostante.

Piazza della Repubblica

558017 Pitigliano GR, Italia

Piazza della Repubblica è il punto di accesso al borgo storico di Pitigliano, e al contempo per molti è il primo punto panoramico in cui fermarsi a scattare meravigliose foto. E’ una piazza di forma allungata in direzione nord-sud, mentre via Roma, la strada principale del centro, parte dal lato est. La piazza è molto curata e pulita, ed è una tappa obbligata per la visita della cittadina.

Sul lato sud di piazza della Repubblica si trova la fontana monumentale delle Sette Cannelle, risalente al XVI secolo per volere del conte Gianfranco Orsini; qui si trova anche la testata dell’acquedotto mediceo, costituita da grosse arcate rivestite in tufo. L’acqua sgorga da cannelle decorate da sculture che raffigurano la testa di vari animali.

Palazzo Orsini

6Piazza della Repubblica, 130, 58017 Pitigliano GR, Italia

Palazzo Orsini di Pitigliano è un castello situato nel centro storico, risalente al XII secolo quando in realtà era un convento; fu in seguito trasformato in rocca per mano degli Aldobrandeschi, per farlo diventare la loro residenza. Il palazzo prende però il nome dagli Orsini, la famiglia che succedette agli Aldobrandeschi e che governò Pitigliano per i secoli successivi, fino al 1600.

Oggi qui vi si trovano due musei: sono il museo diocesano d’arte sacra, noto semplicemente come museo di Palazzo Orsini, e il museo archeologico di Pitigliano. Il primo espone in 18 sale una serie di capolavori di arte sacra, mentre il secondo, composto da 6 sale, è dedicato ai reperti provenienti dall’area di Poggio Buco e a quelli provenienti dall’antico sito di Pitigliano.

Sinagoga e Museo ebraico

7Vicolo Manin, 58017 Pitigliano GR, Italia

Se Pitigliano è chiamata “la piccola Gerusalemme” c’è un motivo: scopritelo visitando la sinagoga e il museo ebraico, testimonianze dell’antico ghetto ebraico cittadino.

La sinagoga risale al 1598, costruita in stile romanico, mentre gli arredi interni risalgono soprattutto al ‘600 e al ‘700. Molti sono stati i restauri che si sono susseguiti nel corso dei secoli, l’ultimo soltanto del 1995, a opera del comune di Pitigliano. Il museo ebraico invece permette di scoprire tutti i segreti della comunità ebraica del posto, che risiedeva nel ghetto istituito all’inizio del 1600.

La sinagoga di Pitigliano e il museo ebraico sono visitabili tutti i giorni eccetto il sabato.

Chiesa della Madonna delle Grazie

8SR74, 50125, 58017 Pitigliano GR, Italia

La chiesa della Madonna delle Grazie si trova lungo la strada regionale SR74, a circa un chilometro dall’accesso al centro cittadino. E’ una chiesa piccola e molto piacevole, specialmente all’interno, dove si possono ammirare pregevoli stucchi.

Ma il motivo principale che vi porterà a voler visitare la chiesa della Madonna delle Grazie è il suo straordinario belvedere, situato in corrispondenza di un tornante della SR74, dove è possibile parcheggiare l’auto in tutta tranquillità ed ammirare un panorama sensazionale di Pitigliano che si staglia sulla rupe di tufo.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire a Pitigliano

Il borgo storico di Pitigliano è letteralmente disseminato da appartamenti e B&B, che si trovano dappertutto. Sono perlopiù vecchie case completamente ristrutturate e messe a disposizione dei turisti, alcune riatte in stile tradizionale, altre in stile moderno, altre invece che richiamano il tufo e i segni distintivi della cittadina.

Scegliete di dormire nel centro storico se volete godervi Pitigliano al 100%, specialmente al mattino quando i turisti in gita di un giorno non sono ancora arrivati, o alla sera, quando sono già andati via. Attenzione al fatto che nel centro di Pitigliano non si può utilizzare l’auto, quindi dovrete lasciarla nei parcheggi fuori dal centro. Mettetevi in contatto con la struttura per organizzare il trasporto dei bagagli.

Se invece preferite vivere una vacanza immersi nella Maremma toscana, scegliete di spostarvi di soli pochi chilometri, e sarete circondati dalla natura. Qui, gli antichi casali sono stati praticamente tutti ristrutturati e riconvertiti in agriturismi, dove dormire nel completo silenzio circondati da vigneti, colline e filari; molti di essi hanno anche un ristorante interno, per potersi gustare le specialità del territorio a chilometro zero. L’evidente svantaggio di dormire in agriturismo in campagna è che per visitare Pitigliano dovrete per forza prendere l’auto.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati a Pitigliano

Appartamento
Casa Messi
Pitigliano - Vicolo della Stella 35Misure sanitarie extra
8,6Favoloso 507 recensioni
Vedi Tariffe
B&B
FicOlivo
Pitigliano - Strada provinciale Farnese, Loc. Crocignano 1851/AMisure sanitarie extra
9,1Eccellente 387 recensioni
Vedi Tariffe
Affittacamere
Affittacamere La Magica Torre
Pitigliano - Piazza Petruccioli 73
7,7Buono 364 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutti gli alloggi

Come raggiungere Pitigliano

Pitigliano si trova in una zona della Toscana piuttosto distante dalle principali arterie di comunicazione. Questo, unito alla sua posizione geografica all’estremità sud-est della regione, fa sì che non sia mai troppo comoda da raggiungere: basti pensare che dal suo capoluogo di provincia Grosseto ci vogliono quasi un’ora e 15 minuti, per una distanza di oltre 80 chilometri.

Certo, vale assolutamente la pena arrivarci, ma mettete in conto un viaggio di oltre due ore e mezzo da Firenze e una distanza da coprire di oltre 160 km, passando attraverso l’autostrada A1 fino allo svincolo di Chiusi-Chianciano Terme, e poi imboccando una serie di strade provinciali che vi condurranno nel cuore della Toscana, attraversando località come San Casciano dei Bagni, Castell’Azzara e Sorano.

Dalle altre città della Toscana la storia non cambia: da Siena ad esempio ci vogliono 2 ore e oltre 110 km, percorrendo la strada regionale SR2, ossia la Via Cassia, fino a Ponte a Rigo, e poi entrando in SP20. Anche la durata del viaggio da Arezzo è la stessa, anche se la strada è completamente diversa, poichè si sfrutta l’autostrada A1 fino a Chiusi-Chianciano Terme. Dalle città della costa toscana, ossia Pisa e Livorno, la distanza è di circa 3 ore, arrivando prima a Grosseto e poi ad Albinia, quindi proseguendo lungo la SR74 fino a Pitigliano.

Viaggiando con i mezzi pubblici poi, Pitigliano è quasi irraggiungibile. Ci vogliono in media 4 cambi di autobus da Firenze, per una distanza del viaggio che varia dalle 4 ore e mezzo alle 6 ore. Anche dal capoluogo di provincia Grosseto la situazione non cambia: si usano gli autobus del trasporto provinciale, ma non ci sono bus diretti da Grosseto a Pitigliano, e il viaggio dura fino a tre ore.

Meteo Pitigliano

Che tempo fa a Pitigliano? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Pitigliano nei prossimi giorni.

lunedì 23
14°
28°
martedì 24
15°
27°
mercoledì 25
14°
27°
giovedì 26
17°
27°
venerdì 27
15°
25°
sabato 28
14°
28°

Dove si trova Pitigliano

Pitigliano si trova in provincia di Grosseto, non distante dal confine con il Lazio, nell'entroterra della Toscana.

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni