Livorno

Per molti Livorno è solo il porto da cui partono i traghetti per le isole. Errore. È un'entusiasmante città di mare ricca di attrazioni da non perdere.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Livorno è la città di mare per eccellenza della Toscana: un villaggio di pescatori trasformato in città strategica dai Medici nel Cinquecento. Una vita economica legata al mare ha fatto di Livorno uno storico crocevia di culture e scambi commerciali che oggi si traduce in una città multietnica, dinamica e ricca di fermenti culturali: una meta insolita che merita di essere scoperta.

Il suo attivissimo porto è uno dei più importanti d’Italia e del Mediterraneo, con buona pace di Pisa che era stata una potente Repubblica Marinara e che proprio da Livorno si vide strappare il primato dei mari nella regione.

Le spiagge nei dintorni del centro sono molto belle e variegate, in grado di accontentare amanti degli arenili sabbiosi e delle cale rocciose, e proprio a Livorno sono sorti alcuni dei primi stabilimenti balneari d’Europa.

Senza spostarsi dal centro si può ammirare una magnifica vista sul mare da una splendida terrazza panoramica e provare gustosi piatti a base di pesce come i salumi di mare e la carbonara di mare.

Vero, Livorno è stata pesantemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale ed ha un aspetto molto più moderno delle città d’arte della Toscana più famose, ma non si presenta come una città industriale priva di fascino. Ci sono ville, fortezze, mercati storici, musei e persino un quartiere di ponti e canali che ricorda Venezia.

Non relegate Livorno al vostro porto di partenza per la Sardegna o la Corsica: fermatevi un po’ e scoprirete una città entusiasmante.

Cosa vedere a Livorno

Le attrazioni top di Livorno sono legate al mare: punti panoramici, spiagge, l’Acquario… Livorno però ha anche un interessante patrimonio culturale e una dinamica vita cittadina.

Tra storia, arte ed atmosfere urbane ecco le cose da vedere assolutamente a Livorno.

Terrazza Mascagni

Terrazza Mascagni è il luogo-simbolo di Livorno: amatissimo dai livornesi, fa innamorare chiunque venga in città anche solo per poche ore ed è sicuramente un’attrazione imperdibile per fotografi a caccia di scorci interessanti, coppie desiderose di una passeggiata romantica e amanti dei tramonti sul mare.

Un po’ piazza, un po’ belvedere, è un’enorme terrazza panoramica che segue l’andamento della costa, caratterizzata da una pavimentazione a scacchiera e da un’elegante balaustra. Da qui è possibile godere di una splendida vista sulle vicine isole dell’Arcipelago Toscano.

Le sue dimensioni sono notevoli, tanto che per realizzarla sono state necessarie oltre 30.000 piastrelle bianche e nere e PIù DI 4000 colonnine. Un tempo in questo luogo sorgeva il Forte dei Cavalleggeri, che fu poi demolito nell’Ottocento; il belvedere a scacchiera fu realizzato nel 1925.

La terrazza è intitolata a Pietro Mascagni, celebre compositore originario di Livorno.

Monumento ai Quattro Mori

Il monumento più famoso di Livorno è il gruppo scultoreo dei Quattro Mori posto al centro di Piazza Micheli e affacciato sulla Vecchia Darsena. Realizzato a cavallo tra Cinquecento e Seicento, il Monumento dei Quattro Mori è legato a eventi storici e credenze popolari.

L’uomo che troneggia in cima alla statua è Ferdinando I de’ Medici mentre i mori incatenati ai suoi piedi sono quattro pirati da lui fatti prigionieri.

In origine era presente solo la statua del granduca, ma a partire dal 1621 vennero via via aggiunti i quattro mori. Il monumento è a tutt’oggi incompleto: il progetto prevedeva l’aggiunta di due fontane, che furono poi collocate in una piazza di Firenze.

Cercate il punto preciso da cui è possibile vedere in un solo colpo d’occhio i nasi di tutti e quattro e mori: secondo i livornesi trovare questo punto è un buon auspicio.

Fortezza Vecchia

La Fortezza Vecchia di Livorno è un complesso difensivo a pianta irregolare che si trova nella zona del porto e a cui la città deve molta della sua fortuna.

Le prime costruzioni difensive che costituiscono il nucleo della fortezza risalgono al primo medioevo, in seguito vennero aggiunte due torri che furono unite in una cinta muraria. L’aspetto attuale risale ai lavori di modifica voluti dai Medici nel Cinquecento. Il progetto è di Antonio da Sangallo il Vecchio, uno dei massimi esperti dell’epoca in architettura militare.

Originariamente la fortezza era completamente circondata dal mare e raggiungibile solo con un sistema di chiatte galleggianti; attualmente è collegata alla terraferma e viene usata come location per eventi culturali.

Mastio di Matilde

Sono tre i bastioni presenti all’interno della Fortezza Vecchia: Ampolletta, Canaviglia e Capitana. La costruzione più imponente e più nota è però il Mastio di Matilde, una possente torre cilindrica attribuita alla Contessa Matilde di Canossa.

L’attribuzione della commissione è quasi certamente errata ma il nome è ormai entrato nella consuetudine.

Fortezza Nuova

Fortezza Nuova è un altro complesso difensivo di Livorno che andò a completare le fortificazioni della città; la sua costruzione risale al Cinquecento. È una sorta di elemento di connessione tra il nucleo storico della città e la parte più nuova.

Attualmente è un parco pubblico e viene spesso usato per manifestazioni ed eventi.

Piccola Venezia

Il quartiere più suggestivo di Livorno si chiama Piccola Venezia: un angolo nel cuore del centro storico dove è possibile passeggiare lungo canali, ponti e piazzette che ricordano un po’ la celebre città lagunare del Veneto.

È un bel quartiere da esplorare a piedi, magari a caccia degli scorci più belli da fotografare, ma val la pena anche ammirarlo da un diverso punto di vista: regalatevi una gita in barca sui “fossi“. Si chiamano così i canali navigabili che attraversano il quartiere dandogli un’atmosfera così caratteristica; sono canali artificiali, costruiti a partire dal Seicento-Settecento per favorire il trasporto di merci da e per il porto. Tra tutti il più famoso è Canale dei Navicelli.

Il quartiere dei fossi si estende a ridosso della Fortezza Vecchia, in una zona compresa tra il Ponte San Giovanni Nepomuceno e la Chiesa di Santa Caterina.

Nel suo territorio sorgono alcuni tra i più bei edifici di Livorno: segnaliamo Palazzo Huigens, Palazzo Scali Rosciano, Chiesa di San Ferdinando e il Palazzo del Monte di Pietà. Si trova in questo quartiere anche una delle vie più eleganti della città, via Borra.

Acquario di Livorno

L’Acquario di Livorno è uno dei più importanti d’Italia e vanta una location spettacolare: è situato direttamente sul lungomare, a fianco della Terrazza Mascagni, ed è esso stesso dotato di una terrazza panoramica.

Sono più di 300 le specie animali e vegetali del mondo sottomarino che potrete ammirare al suo interno: tra queste pesci pagliaccio, razze, meduse, pesci alieni, pesci scoiattolo, aquile di mare e persino una foresta di macroalghe kelp.

Duomo

Il Duomo di Livorno, o Cattedrale di San Francesco, si presenta esternamente molto diverso dalle tipiche cattedrali delle città toscane.

Purtroppo la facciata della chiesa venne completamente distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale e venne ricostruita con arcate a tutto sesto che ricordano l’architettura rinascimentale inglese. All’interno però non manca la ricchezza di opere d’arte che sempre ci si aspetta di trovare in Toscana.

Mercato delle Vettovaglie

Incastonato tra Fortezza Nuova e Fortezza Vecchia si trova il più bel mercato di Livorno: il Mercato delle Vettovaglie, uno storico mercato coperto inaugurato alla fine dell’Ottocento.

Il magnifico edificio che ancora oggi lo ospita fu una delle opere pubbliche realizzate per rilanciare l’economia della città, penalizzata dall’Unità d’Italia.

Frequentato giornalmente da numerosi livornesi per le loro spese quotidiane, il mercato fu anche fonte d’ispirazione per l’artista Amedeo Modigliani, che aveva il suo atelier al piano superiore, e per i comici Gino Bramieri e Walter Chiari.

Al suo interno è possibile comprare frutta, verdura, pesce, carne e prelibatezze di ogni tipo; sono inoltre presenti negozi, bar e caffetterie. Per chi ama lo street food e le atmosfere vivaci dei mercati coperti è un’attrazione imperdibile.

Piazza della Repubblica

Un buon punto di riferimento per esplorare il centro di Livorno è Piazza della Repubblica, il punto su cui convergono tre vie fondamentali per la viabilità cittadina (Via Grande, Via Garibaldi, e Via de Larderel).

Chiamata “Il Voltone“, è una delle piazze più grandi della città ed è un popolare luogo di ritrovo. Venne fatta costruire nell’Ottocento; alla stessa epoca risale il Cisternino, un edificio che serviva all’approvvigionamento idrico della città.

Le due statue che si fronteggiano dai lati opposti della piazza rappresentano i granduchi Ferdinando III e Leopoldo II.

Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Ospitato all’interno di Villa Henderson, un’elegante palazzo storico, il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo è un attivissimo centro di ricerca e di divulgazione scientifica sui temi dell’ambiente e della conservazione.

Una sezione è interamente dedicata all’evoluzione umana, una al mare, una agli invertebrati, in più è presente un orto botanico.

Potrete vedere scheletri di cetacei, riproduzioni di fondali marini, esemplari di invertebrati terresti e marini e una riproduzione dell’Uomo di Neanderthal che vi permetterà di guardare in faccia un uomo preistorico!

Museo civico Giovanni Fattori

Un altro splendido palazzo storico, Villa Mimbelli, è la sede del Museo Civico Giovanni Fattori, un’attrazione interessante per tutti gli appassionati d’arte e di arredi d’epoca.

La collezione museale comprende dipinti realizzati dalla metà dell’Ottocento agli anni Quaranta del Novecento, perlopiù da artisti livornesi e toscani. La villa che ospita il museo ha un elegante giardino, perfetto per una passeggiata rilassante.

Santuario della Madonna di Montenero

Un eccezionale punto panoramico che permette di ammirare dall’alto il centro e il porto di Livorno è il Santuario della Madonna delle Grazie. Viene spesso indicato come Santuario di Montenero dal nome del colle su cui sorge.

È un luogo di culto molto importante, intorno al quale si raccontano numerose leggende; si trova a una decina di chilometri dal centro e può essere raggiunto in auto o con i mezzi pubblici.

Parco dei Monti Livornesi

Voglia di sgranchire le gambe o prendere un po’ di fresco immersi nella natura? Puntate al Parco dei Monti Livornesi, un’oasi verde di circa 1300 ettari compresa tra i comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo.

Vi attendono splendide foreste attraversate da numerosi corsi d’acqua che potrete esplorare a piedi, in mountain bike o a cavallo.

Spiagge di Livorno e dintorni

La piccola spiaggia del Castello del Boccale a Calafuria

Per trovare le spiagge più belle di Livorno e dintorni conviene spostarsi dal centro in direzione sud. Nel raggio di meno di 10 km troverete in successione tre belle spiagge facilmente raggiungibili in auto o con i mezzi pubblici, tutte situate a meno di 10 km e premiate con la Bandiera Blu per la qualità dei servizi offerti.

Si tratta dell’ampia Spiaggia di Tre Ponti, la Spiaggia del Sale, una spiaggia sabbiosa delimitata da rocce sporgenti, e l’arenile di Miramare.

Continuando lungo questo tratto di costa è possibile trovare magnifiche cale rocciose, alcune molto note, altre più tranquille: le più belle si trovano nel territorio della Riserva Naturale di Calafuria. Non perdetevi Cala Leone e Cala Quercianella.

Se avete tempo a disposizione imbarcatevi per l’isola di Capraia, un paradiso naturale a poche ore di traghetto da Livorno.

Dove dormire a Livorno

Come accade un po’ in tutte le città di passaggio, gli hotel e b&b di Livorno si concentrano nelle vicinanze del porto e sono pensati per chi si ferma una sola notte.

È quindi facile trovare sia alberghi economici, molto essenziali, sia moderni hotel che si rivolgono a una clientela in viaggio d’affari e che offrono notevoli comfort.

Non mancano sistemazioni più affascinanti, come appartamenti nel centro storico arredati con gusto e ville a pochi km dal centro; per chi cerca il lusso sono presenti un paio di hotel 5 stelle con piscina.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati a Livorno

Hotel
Hotel Mediterraneo
Livorno - Via Aurelia, 25 - Località Collesalvetti - Stagno Misure sanitarie extra
7,3Buono 1.578 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Grand Hotel Palazzo Livorno MGallery
Livorno - Viale Italia, 195
8,1Ottimo 1.987 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Touring
Livorno - Via Goldoni 61Misure sanitarie extra
7,3Buono 865 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutti gli alloggi

Come raggiungere Livorno

I due modi più semplici per arrivare a Livorno sono raggiungere la città in traghetto oppure prendere un volo low cost per Pisa e da lì spostarsi in auto o con i mezzi pubblici.

Il porto di Livorno si trova in centro città ed è direttamente collegato con la Sardegna, la Corsica, la Sicilia e l’isola di Capraia; con un cambio in Sardegna è possibile arrivare fino in Spagna (Barcellona). Arrivare a Livorno in traghetto è una soluzione molto comoda perché le navi sono piuttosto frequenti e consentono di portare a bordo il proprio veicolo.

L’aeroporto di Pisa dista circa 25 km e sebbene non ci siano collegamenti diretti è piuttosto facile da raggiungere: basta arrivare al centro di Pisa, che dista solo 3 km dal terminal passeggeri, e da lì prendere un bus o un treno. Il taxi non ha un costo eccessivo se viaggiate in gruppo e dividete la spesa.

Se siete già in Toscana potrete facilmente raggiungere Livorno da più direzioni e con mezzi diversi. Per chi vuole arrivare in auto il riferimento è la statale Firenze-Pisa-Livorno, collegata all’autostrada A1 e altre importanti arterie stradali nazionali; l’uscita consigliata è Livorno centro.

La stazione dei treni di Livorno è comoda al centro storico e al porto. Si trova lungo la Roma-Genova, una delle linee ferroviarie più importanti del paese, servita da frequenti treni regionali e intercity. I treni di questa linea fermano anche a Firenze, a Pisa e nelle principali località costiere della Maremma.

L’autobus è una valida alternativa: i bus locali ed extraurbani fermano alla stazione dei treni, mentre i bus a lunga percorrenza per le destinazioni nazionali arrivano ad un’autostazione situata a circa 5 km di distanza.

Meteo Livorno

Che tempo fa a Livorno? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Livorno nei prossimi giorni.

martedì 7
12°
mercoledì 8
15°
giovedì 9
11°
venerdì 10
11°
sabato 11
domenica 12
10°

Dove si trova Livorno

Livorno è un comune della Toscana centro-settentrionale  situato lungo la costa; è capoluogo della provincia omonima. Dista solo 25 km da Pisa, circa 90 km da Firenze e 130 km da Siena.

Vedi gli alloggi in questa zona

Approfondimenti

Museo Giovanni Fattori

Museo Giovanni Fattori

Il Museo Giovanni Fattori a Livorno è distribuito sui tre piani della bellissima Villa Mimbelli e annovera centotrentasei opere di pittori che hanno caratterizzato l'arte italiana tra '800 e '900.
Leggi tutto

Nei dintorni di Livorno

Cosa vedere in Provincia di Livorno

Cosa vedere in Provincia di Livorno

L'area turistica di Livorno è una terra ricca di arte e di storia, dove sono nati musicisti come Mascagni e pittori come Modigliani e dove, con Fattori si è affermata la scuola dei Macchiaioli.
Isola d’Elba

Isola d’Elba

La guida all'Isola d'Elba, i posti migliori da visitare, le spiagge più belle e tutte le informazioni per trascorrere una vacanza da sogno.

Località nei dintorni