Garfagnana

Garfagnana è come dire natura. È evocare immagini di un territorio orgoglioso ed appartato, quasi isolato dal resto della Toscana.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Garfagnana è come dire natura. È evocare immagini di un territorio orgoglioso ed appartato, quasi isolato dal resto della Toscana. Uno scrigno racchiuso fra Alpi Apuane ed Appenino e solcato dal fiume Serchio. Non ci si arriva per caso in Garfagnana, non è sbagliando strada che si approda in questa terra: a guidarci è solo il piacere e la consapevolezza di coglierne i frutti, e di scoprire una incredibile quanto rara integrità culturale e naturalistica. È uno scenario che non ti aspetti, ci sono rivelazioni della natura come l’Orrido di Botri, il Canyon della Toscana scavato dalle acque di torrenti che si gettano in questa fessura preistorica.
Una gola stretta da brivido, con arbusti che crescono sulle pareti, slanciandosi nell’ardua ricerca dell’unica striscia di sole che riesce ad insinuarsi. Nel frattempo la trota fario a stelline rosse scivola nelle fredde acque, e l’aquila reale volteggia sopra le vostre teste.

La Grotta del Vento, con la sua passerella sospesa sulle meraviglie e con le sue mete dai nomi emozionanti – Baratro dei Giganti, Salone dell’Infinito – che suggeriscono le sensazioni che qui si possono provare, venite a scoprirla, e passo dopo passo vi rivelerà meraviglie e leggende.

L’Eremo di Calomini, storia di un’immagine sacra che riappariva solo lì, in quel luogo a strapiombo sulla vallata della Turrite, dove per questo fu costruito un santuario grotta nel quale è anche possibile sostare.

Il ponte del Diavolo, nei pressi di Borgo a Mozzano, catturerà il vostro sguardo per il suo aspetto e probabilmente per la leggenda che l’accompagna. Certo, non ci sono solo leggende, c’è anche la realtà di cittadine accoglienti, gelose custodi delle tradizioni folcloristiche e gastronomiche.

Troverete un po’ dappertutto un fiorire di riti, giostre e rievocazioni storiche, il teatro del recitar cantando, l’artigianato, il tutto accompagnato da specialità culinarie che hanno nella castagna l’alimento base, unico prodotto presente in tali quantità da permettere fino al secondo dopoguerra la sopravvivenza delle gente della valle. Oggi si sono affiancati prodotti antichi ma in grande voga come il farro, la mondiola e i formaggi.
Escursione naturalistica e località semplici e accoglienti, buona tavola e tradizioni, questa è la ricetta che la Garfagnana vi offre.

Le frazioni della Garfagnana

Camporgiano

Ricco di storia e dalle origini medioevali Camporgiano ospita nel centro del paese un’antica rocca costruita sopra ad un dirupo che scende a picco sul fiume Serchio e dalla quale si domina la valle.
Le frazioni: Poggio Sillicano, Casciana, Filicaia, Casatico, Cascianella, Roccalberti, Vitoio
Da vedere: Rocca medioevale, nel mese di luglio Festival del folkore

Careggine

Frequentato luogo di villeggiatura estiva alle pendici del monte Sumbra, è un paese antichissimo risalente all’anno mille. Conserva ancora le mura che contengono la Pieve di San Pietro e Paolo.
Le frazioni: Capanne, Isola Santa, Capricchia
Da vedere: Borgo di Isola Santa

Castelnuovo Garfagnana

E’ il capoluogo della Garfagnana, punto obbligatorio di transito, è un centro ricco di storia dove si trovano le principali attività della vallata. Nel paese è presente la celebre Rocca Ariostesca.
Le frazioni Cerretoli, Colle, Rontano, Gragnananella, Antisciana, Monterotondo, Palleroso
Da vedere: Rocca, Fortezza Montealfonso, Duomo, Teatro Alfieri

Castiglione Garfagnana

Antica fortificazione, baluardo difensivo di estrema importanza, Castiglione è contraddistinto dalla presenza di una cinta muraria ben conservata all’interno della quale si trova l’antica rocca.
Le frazioni: Cerageto, Chiozza, Filippe, Casone, Isola, Campori, Mozzanella, P.Radici
Da vedere: Chiesa di San Michele, cinta muraria

Fosciandora

Il paese di Fosciandora con le sue frazioni è posto in collina, ben esposto al sole e con un clima mite. Il centro mantiene ancora il suo aspetto medioevale con il castello, la chiesa e una torre.
Le frazioni: Ceserana, La Villa, Lupinaia, Riana, Treppignana
Da vedere: Santuario di Migliano

Gallicano

E’ il primo paese della Garfagnana che si incontra salendo da Lucca. Attivo nell’artigianato e nell’industria ospita numerosi negozi ed un centro commerciale.
Le frazioni: Trassillico, Fiattone, Perpoli, Cardoso, Bolognana
Da vedere: Chiesa di San Jacopo

Giuncugnano

E’ il comune più elevato di tutta la Garfagnana, si trova infatti ad una altezza di quasi 900 metri. Sorge in luogo appartato, circondato da boschi di castagni e faggi, ideale per una immersione nella natura.
Le frazioni: Magliano, Ponteccio, Gragnana, Varliano, Capoli
Da vedere: Altopiano dell’Argegna, Santuario Madonna della Guardia

Minucciano

E’ posto al confine tra Garfagnana e Lunigiana tra lo spartiacque dei fiumi Serchio e Magra. Parte del suo territorio rientra nel Parco delle Alpi Apuane ed ospita la vetta più alta, il Monte Pisanino.
Le frazioni: Gorfigliano, Gramolazzo, Castagnola, Agliano, Pieve, Metra, Albiano, Pugliano
Da vedere: Lago di Gramolazzo, Cave di Marmo, Natalecci

Molazzana

Il Comune di Molazzana si estende sulla sponda destra del fiume Serchio sino alla Pania della Croce, definita anche “la regina delle Apuane” per le vedute incomparabili che offre.
Le frazioni: Brucciano, Cascio, Eglio, Sassi
Da vedere: Fortezza e Chiesa di Cascio

Piazza al Serchio

Sorge alla confluenza dei due rami del fiume Serchio. Nota particolare del paesaggio sono i “doglioni”, antiche rocce vulcaniche che emergono dal letto del fiume che si possono trovare all’ingresso del paese.
Le frazioni: Borsigliana, Sant’Anastasio, San Donnino, San Michele, Livignano, Cogna
Da vedere: Chiesa di San Pietro, la vecchia locomotiva

Pieve Fosciana

Prende il nome dall’antica pieve dell’VIII Secolo attorno alla quale si sviluppa il capoluogo con le sue strette vie fiancheggiate da antiche case in pietra.
Le frazioni: Bargecchia, Pontardeto, Pontecosi, Sillico
Da vedere: Lago di Pontecosi, antico borgo del Sillico

San Romano

San Romano è uno dei comuni dell’alta Garfagnana dove la storia ha lasciato maggiormente il segno.Posto in ottima posizione, è caratterizzato dalla presenza di costruzioni medioevali..
Le frazioni: Vibbiana, Orzaglia, Caprignana, Naggio, Sillicagnana, Villetta,Verrucole
Da vedere: Fortezza delle Verrucole, Parco dell’Orecchiella

Sillano

Al confine tra Toscana ed Emilia è vicino alla cima del monte Prado che con i suoi 2054 mt è la vetta più alta della Toscana. Circondato da castagneti noti per la produzione della “farina di neccio”.
Le frazioni: Brica, Villa Soraggio, Metello, Dalli Sopra, Dalli Sotto, Camporanda, Capanne
Da vedere: crocifisso ligneo del XIII sec., i laghetti

Vagli

Ai piedi delle cime Apuane della Tambura, del Sumbra e del Roccandagia, è caratterizzato dalla presenza di un lago artificiale famoso per la presena del “Paese Fantasma” di Fabbriche di Careggine.
Le frazioni: Vagli Sotto, Vagli Sopra, Roggio
Da vedere: Lago, Chiesa San Agostino, Cave di Marmo, Campocatino

Vergemoli

L’eremo di Calomini a Vergemoli

Posto ai piedi orientali della Pania della Croce, del monte Forato e della Pania Secca è geograficamente uno degli angoli più belli dell’intera Garfagnana.
Le frazioni: Fornovolasco, Campolemisi, San Pellegrinetto, Calomini
Da vedere: La Grotta del Vento, il Monte Forato, Eremo di Calomini

Villa Collemandina

Il territorio di Villa Collemandina si estende sul versante sinistro dell’alta valle del Serchio, in Garfagnana.
Prima dell’XI secolo questa zona fu dominio della famiglia longobarda dei Rolandinghi, che stabilirono residenza o curia a Villa detta Colimundinga dal loro capostipite, nome che nel corso dei secoli si è modificato in Collemandina.

Nel 1265, i Nobili di Villa unirono il loro feudo al libero comune di Castiglione di Garfagnana, roccaforte della Repubblica di Lucca, dove esercitarono notevole influenza politica.

Nel 1451 passò sotto il dominio degli Estensi ed in tale stato rimase fino all’unità d’IIalia, se si eccettua il breve periodo napoleonico e del principato di Elisa Bonaparte. Tra il 1803 ed il 1806 dalla soppressione dei “comunelli” preesistenti si formò il Comune di Villa Collemandina.
In passato l’economia locale era basata sull’integrazione delle risorse agricole con quelle derivanti dallo sfruttamento dei boschi.
Ancora oggi l’agricoltura svolge un ruolo significativo, ma è in netto sviluppo il turismo estivo, che si indirizza verso il Parco dell’Orecchiella e l’orto botanico della Pania di Corfino. A Corfino la medioevale chiesa di San Lorenzo venne radicalmente rinnovata nel corso del XVIII secolo, inglobando in pilastri le originarie colonne ‘longobarde’, dotando la navata di volte in luogo delle antiche capriate a vista, mentre l’ornamentazione venne ulteriormente modificata nel secolo successivo, secondo il gusto di un attardato Neoclassicismo.

Sempre a Corfino, partire dal XVII secolo ebbe particolare importanza un santuario – la Madonna del Soccorso o del Monte – originatosi attorno a un episodio miracoloso attribuito ad una tavola della Vergine.
A Pianacci si segnala la chiesa della Madonna di Caravaggio, costruita nel XIX secolo.

Rocca Ariosteca

La Rocca Ariostesca si trova all’interno della cinta muraria di Castelnuovo di Garfagnana .
La rocca estense ingloba una porzione della stessa porzione sul fronte occidentale, sovrastando la piazza principale con la sua compatta mole trapezoidale, alleggerita dalla presenza di due piccole corti interne.

Il compatto volume dell´edificio è caratterizzato da una marcata scarpatura dei fianchi, alleggerito alla sommità da un loggiato aggettante su mensole di pietra.
Due massicci torrioni cilindrici serrano il blocco murario in prossimità della piazza, mentre la torricella rettangolare, antistante all´ingresso, chiude il perimetro da cui si eleva, in posizione centrale, l´imponente mole quadrangola della torre, oggi sede della cella dell´orologio civico.
La quattrocentesca torre rettangolare mantiene integra la memoria del primitivo impianto nelle feritoie del primo e secondo piano.

Dove si trova

Alloggi Garfagnana
Cerchi un alloggio in zona Garfagnana?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Garfagnana
Mostrami i prezzi

Località nei dintorni