Pisa

Scienza, passeggiate lungo il fiume, movida: vista la magnifica Torre Pendente, vi restano un bel po' di cose da fare e da vedere a Pisa.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Pisa e Torre Pendente è un binomio indissolubile, un po’ come Parigi e Torre Eiffel. Lo testimonia il fatto che nell’immaginario collettivo la torre campanaria più famosa della città non ha un nome ufficiale, è semplicemente “la Torre di Pisa”.

Ci sono altre torri pendenti nel mondo, ma nessun’altra è così bella e così iconica, assurta a monumento simbolo d’Italia al pari di altre meraviglie architettoniche famose in tutto il mondo come il Colosseo di Roma o il Ponte di Rialto a Venezia.

Ora basta fare paragoni, non è giusto nei confronti di Pisa. È una città straordinaria a cui occorre dedicare la giusta attenzione: vero, le attrazioni più famose sono una di fronte all’altra e si possono visitare tutte in mezza giornata, ma Pisa non è solo Piazza dei Miracoli e visitarla di fretta è un vero peccato. Fermatevi un giorno interno, e magari anche una notte. I validi motivi sono tanti, ve ne diamo giusto un paio.

Pisa è scienza e conoscenza: città di nascita di Galileo Galilei, è la sede della Normale di Pisa – una delle università più prestigiose d’Italia – e la sede del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Fu una delle quattro Repubbliche Marinare assieme a Amalfi, Genova e Venezia e i suoi commerci marittimi portarono in città una ricchezza enorme, grazie alla quale vennero costruiti palazzi magnifici che ancora oggi possiamo ammirare. Ancora oggi è una città dinamica e moderna, con una vivace vita notturna e tanti localini.

Avete mai pensato che Pisa è anche mare? La località balneare di Marina di Pisa si trova a una decina di km dal centro. Tenetelo presente: non è mica male farsi qualche ora di spiaggia dopo tanti musei e monumenti.

Cosa vedere a Pisa

Una visita di Pisa inizia per tutti da Piazza dei Miracoli… e per molti finisce qui. Non relegate Pisa a una visita frettolosa: le cose da vedere sono tante e meravigliose. Ecco le attrazioni da non perdere.

Piazza dei Miracoli

1Piazza del Duomo, 56126 Pisa PI, Italia

Piazza del Duomo, più comunemente conosciuta come Piazza dei Miracoli, è l’epicentro turistico di Pisa. Su questo fazzoletto verde sorgono i più bei monumenti della città: la Torre pendente che tutti vogliono vedere, il Duomo che dà il nome alla piazza, il Battistero di San Giovanni e il Camposanto Monumentale. A queste celebri attrazioni se ne aggiungono due meno note ma meritevoli di una visita: il Museo dell’Opera del Duomo e il Museo delle Sinopie.

Questa meravigliosa piazza non si trova nel centro, come invece accade per molte altre piazze del Duomo in Italia, bensì in una zona a nord-ovest del nucleo storico della città. È comunque facilmente raggiungibile.

Il nome non ufficiale ma ormai consolidato di Piazza dei Miracoli si deve a Gabriele D’Annunzio, che celebrò le bellezze di questo luogo nei suoi scritti.

Piazza o Campo?

Non sono poche le guide turistiche che indicano la piazza più famosa di Pisa con il nome di Campo dei Miracoli. Il termine è però improprio perché Campo dei Miracoli è un luogo fittizio presente nel celebre romanzo “Pinocchio” di Carlo Collodi. La confusione si deve probabilmente al fatto che in molte città d’Italia, comprese alcune città toscane, la parola campo è sinonimo di piazza.

Torre di Pisa

2Piazza del Duomo, 56126 Pisa PI, Italia

La Torre Pendente è il motivo per cui il 99% dei turisti viene a Pisa: si tratta di un monumento iconico, simbolo del Belpaese, giustamente considerato una delle attrazioni imperdibili in Italia; ogni anno viene visitato da milioni di persone.

È una torre campanaria in stile romanico pisano dall’originale struttura, composta da due cilindri concentrici collegati da una scala a chiocciola interna. Il cilindro esterno è impreziosito da sei piani di eleganti loggette con archi e colonnine. All’interno della cella campanaria sono presenti 7 campane: la più grande pesa più di 3 tonnellate! L’altezza totale è di 58,36 metri.

I lavori di costruzione iniziarono nel 1173 e si protrassero per due secoli. A dispetto del nome la torre non ebbe mai una funzione difensiva: venne infatti costruita come campanile del Duomo e tale rimase nel corso dei secoli.

La storia della Torre di Pisa è nota: iniziò a pendere da subito, durante i lavori di costruzione, a causa delle porosità del terreno su cui poggia. Già nel Duecento si tentò, inutilmente, di compensare l’inclinazione della torre, e nei secoli la torre continuò a inclinarsi fino a raggiungere la drammatica pendenza che l’ha resa famosa in tutto il mondo.

All’inizio degli anni Novanta la pendenza, che aveva ormai raggiunto i 5,4 metri, fu giudicata troppo pericolosa e la torre venne chiusa ai visitatori. Grazie a importanti lavoro di ingegneria e a possenti cavi in acciaio è stato possibile riportare la torre a un angolo di inclinazione pari a quella di alcuni secoli fa, considerato sufficientemente sicuro. Scongiurato il pericolo crollo, nei primi anni Duemila la torre è stata nuovamente aperta ai visitatori.

Le tecniche moderne consentirebbero di raddrizzare completamente la torre, ma chi andrebbe poi a vederla? Tutto il mondo si è affezionato alla Torre di Pisa inclinata, una torre dritta sembrerebbe falsa, fuori luogo. E poi volete mettere il divertimento di farsi una foto fingendo di reggere la Torre?

Duomo di Santa Maria Assunta

3Piazza del Duomo, 56126 Pisa PI, Italia

Diventata il simbolo di Pisa, tanto da venire indicata con il nome della città, la Torre è in realtà solo un “accessorio”, per così dire, del Duomo di Santa Maria Assunta.

È questa la chiesa più famosa di Pisa, una meravigliosa cattedrale in stile romanico pisano. Si caratterizza per un’elegante facciata con bicromie in bianco e nero che ricordano vagamente l’architettura araba e un tripudio di elementi decorativi che mescolano stile normanno, bizantino, paleocristiano e arabo. L’inserimento di elementi orientaleggianti è una testimonianza dei fiorenti rapporti commerciali che la Repubblica Marinava di Pisa intratteneva con i paesi islamici.

Il risultato è un vero capolavoro architettonico: questo mix affascinante era per l’epoca altamente innovativo.

L’interno del Duomo non è meno sfarzoso e merita senz’altro una visita. Tra le preziose opere d’arte conservate al suo interno spicca il pulpito di Giovanni Pisano.

La costruzione del Duomo iniziò nel 1063 e andò avanti in due fasi, la prima diretta dell’architetto Buscheto e la seconda da Rainaldo; la chiesa fu consacrata nel 1118.

Battistero di San Giovanni

4Piazza del Duomo, 23, 56126 Pisa PI, Italia

La terza meraviglia architettonica del complesso monumentale di Piazza dei Miracoli è il Battistero di San Giovanni, un’elegante costruzione sormontata da una possente cupola posta di fronte alla facciata del Duomo. Seppur distinti, i due edifici sono connessi dalla stessa funzione spirituale-religiosa e perfettamente armonizzati per quanto riguarda dimensioni, materiali e stili.

Il nucleo originario del Battistero fu costruito nella seconda metà del XII secolo sotto la direzione dell’architetto Diotisalvi; due secoli più tardi viene aggiunta la magnifica fonte battesimale di Guido Bigarelli da Como e viene abbellito l’esterno.

Il Battistero di Pisa è famoso per la sua eccezionale acustica, di cui avrete un assaggio nel corso della vostra visita al monumento. Ogni 30 minuti, infatti, viene effettuata dallo staff in servizio una breve intonazione vocale che consente di ascoltare l’effetto sonoro che si produce all’interno della cupola.

Biglietti di ingresso al Duomo e alla Torre di Pisa

Acquista online e in anticipo i biglietti di ingresso ed evita le code alla biglietteria.

Camposanto Monumentale

5Piazza del Duomo, 17, 56126 Pisa PI, Italia

Un po’ distaccato rispetto agli altri monumenti di Piazza dei Miracoli si trova il Camposanto Monumentale, il più recente tra i capolavori architettonici della piazza. Recente si fa per dire: venne infatti fondato nel 1277 e rappresenta una dei più antichi edifici medievali specificamente destinati alla sepoltura dei morti.

Con la costruzione del Camposanto Monumentale le tombe dei pisani più illustri sparse intorno alla Cattedrale vennero riunite in un’unica area, appositamente creata e delimitata da una lunga parete marmorea. Le spoglie delle personalità più importanti vennero collocate nel giardino centrale, mentre le spoglie delle persone meno in vista sono custodite sotto le arcate.

Le pareti interne del Camposanto sono abbellite da preziosi affreschi d’epoca trecentesca; tra questi il più importante è “Il trionfo della Morte” di Buonamico Buffalmacco.

Lungarni di Pisa

6Ponte Solferino, 56125 Pisa PI, Italia

Piazza dei Miracoli è quotidianamente presa d’assalto dai turisti; i pisani, invece, si riversano sui Lungarni.

Come si può intuire dal nome, sono vie che costeggiano il fiume Arno: fiancheggiate da eleganti palazzi, molti dei quali ospitano al pianoterra negozi, bar e locali, sono popolari luoghi di ritrovo sia di giorno che di sera.

Un tempo erano la zona di residenza delle famiglie ricche e questo spiega il perché di tanti bei palazzi; purtroppo molti di questi vennero ricostruiti nella seconda metà dell’Ottocento.

I lungarni non si limitano al centro di Pisa ma arrivano fino allo sbocco del fiume nel mar Tirreno e prendono nomi diversi nei vari tratti. Il più famoso è il Lungarno Mediceo, ma la lista è lunga e comprende: Lungarno Pacinotti, Lungarno Simonelli, Lungarno Galilei, Lungarno Sidney Sonnino, Lungarno Buozzi, Lungarno Fibonacci e Lungarno San Ranieri.

Tra i gioielli architettonici che si possono ammirare passeggiando sui lungarni vanno senz’altro citati il Palazzo dei Medici, il Palazzo Toscanelli, la Chiesa di San Matteo in Soara e la Chiesa di Santa Maria della Spina.

Il 16 giugno è una data speciale per visitare i lungarni: in questa data si tiene la Luminara di San Ranieri e la bellezza della zona viene esaltata dalla luce naturale di centinaia di fiammelle.

Borgo Stretto

7Borgo Stretto, Pisa PI, Italia

L’altro centro nevralgico della vita cittadina di Pisa è Borgo Stretto, chiamato semplicemente “Borgo” dai pisani: è una caratteristica via porticata su cui si affacciano eleganti palazzi risalenti al Trecento e Quattrocento e lungo la quale si trovano numerosissimi bar e caffetterie con tavolini all’aperto.

Il centro della via è marcato da Piazza delle Vettovaglie, dove da secoli si svolge un mercato; al termine dei portici si apre Piazza del Pozzetto, chiamata Borgo Largo.

Numerosi sono gli edifici da ammirare durante una passeggiata nel Borgo Stretto: i più belli sono il Casino dei Nobili, la Chiesa di San Nicola e la Chiesa di San Michele degli Scalzi. Non perdetevi le “sorelline” della Torre di Pisa, due torri pendenti situate nei pressi delle chiese appena citate.

Piazza dei Cavalieri

8P.za dei Cavalieri, 56126 Pisa PI, Italia

Un’altra piazza da non perdere a Pisa, seconda per importanza e bellezza dopo Piazza dei Miracoli, è Piazza dei Cavalieri, che fu per secoli il centro del potere; oggi è considerato il cuore culturale della città perché qui ha sede la prestigiosa Scuola Normale di Pisa.

Viene così chiamata perché un tempo era il quartiere generale dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano fondato per volontà di Cosimo I de’ Medici. Fu progettata da Giorgio Vasari, uno dei più importanti artisti del Cinquecento.

Anche su questa piazza si affacciano magnifici monumenti, tra cui il Palazzo dell’Orologio, la Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri e la Statua di Cosimo I.

Palazzo Reale

9Lungarno Antonio Pacinotti, 46, 56126 Pisa PI, Italia

Costruito da una facoltosa famiglia pisana nel 1159, il Palazzo Reale di Pisa fu ampliato e abbellito dai Medici nella seconda metà del Cinquecento. Per secoli fu una residenza nobiliare, prima dei Medici e poi dei Granduchi di Toscana. Il nome attuale si riferisce però ai Savoia, re d’Italia, che usarono il palazzo dopo l’Unità d’Italia.

L’edificio è noto soprattutto per essere il luogo da cui Galileo Galilei mostrò ai nobili fiorentini la sua geniale invenzione: il telescopio.

Attualmente è la sede del Museo Nazionale di Palazzo Reale, che espone i capolavori artistici collezionati dalle famiglie residenti nel palazzo.

Arsenali

10Lungarno Ranieri Simonelli, 14, 56126 Pisa PI, Italia

La potenza marittima di Pisa vi risulterà evidente se visitate i due arsenali presenti in città, entrambi situati sui lungarni.

Gli Arsenali Repubblicani sono i più antichi ed erano dedicati alla costruzione e riparazione delle galee, le tipiche imbarcazioni veloci della Repubblica Marinara di Pisa.

Negli Arsenali Medicei venivano invece costruite le galere, grandi navi da guerra; rimasero attivi fino al Novecento. Duramente danneggiati durante la Seconda Guerra Mondiale, sono stati restaurati e oggi vengono usati come sede espositiva.

“Tuttomondo” di Keith Haring

11P.za V. Emanuele II, 18, 56125 Pisa PI, Italia

Pisa non è solo splendore antico: ancora oggi si nutre di fermenti culturali. Ne è prova il famosissimo murales Tuttomondo, ultima opera realizzata prima della morte dal celebre street artist americano Keith Haring.

Si tratta di un gigantesco e coloratissimo murales che copre una parete di 180 metri quadrati senza porte e senza finestre in una zona di grande passaggio: è la parete posteriore del Convento dei Frati Servi di Maria, situato dietro una chiesa affacciata sulla stazione degli autobus extraurbani.

Realizzato nell’estate del 1989, il murales rappresenta 30 figure che si toccano l’un l’altra, incastrate come le tessere di un puzzle; ognuna ha un significato simbolico.

Keith fu invitato a realizzare l’opera da un giovane toscano appassionato di arte che lo conobbe casualmente a New York due anni prima; utilizzò solo colori donati spontaneamente da un’azienda locale.

Orto e Museo Botanico

12Via Luca Ghini, 13, 56126 Pisa PI, Italia

Merita una visita anche l’Orto Botanico di Pisa, il più antico orto botanico universitario al mondo (da non confondere con quello di Padova, che è il più antico rimasto nella sua sede originaria).

Fondato nel 1543 sulle rive dell’Arno, fu trasferito una cinquantina d’anni dopo nella sede attuale e via via ampliato. Attualmente è diviso in sette aree, ognuna delle quali ospita una o più collezioni botanica: in totale le piante che crescono all’interno dell’Orto botanico di Pisa sono circa seimila e provengono da tutti i cinque continenti.

È presente anche un Museo Botanico che espone documenti e oggetti legati all’insegnamento della Botanica nel Settecento.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire a Pisa

Al pari di Firenze, Pisa è una città molto turistica e offre un’ampia scelta di hotel e b&b per tutte le tasche, dall’ostello all’albergo di lusso; gli alloggi di Pisa sono però mediamente più economici di quelli del capoluogo.

Tenete presente che è molto visitata, quindi nonostante il gran numero di strutture alberghiere è consigliabile prenotare in anticipo, soprattutto se si viaggia in alta stagione.

In genere i turisti preferiscono prenotare un hotel nei dintorni di Piazza dei Miracoli per essere a due passi dai principali monumenti della città. Non è detto che sia questa la zona migliore, in particolare va considerato il prezzo: gli alloggi a Santa Maria, la zona quella che comprende la celebre Torre pendente, sono i più cari.

Considerando che Pisa è una città piccola ed è facile raggiungere in poco le principali attrazioni potete valutare anche hotel, b&b e appartamenti in altre zone.

La zona consigliata per chi cerca un alloggio economico a Pisa è quella di Sant’Antonio situata a sud dell’Arno; è comoda anche per chi viaggia senz’auto perché è molto vicina alla stazione centrale.

Se volete tranquillità cercate a San Martino, un quartiere lontano dalle vie più affollate e chiassose; un buon compromesso è San Francesco, una zona un po’ più tranquilla di Santa Maria nel cuore della vita culturale cittadina, dove troverete cinema e teatri.

Chi viaggia in auto può valutare di dormire in un agriturismo o in una villa fuori dal centro per combinare visite culturali e relax nel verde. Se invece volete una stanza vista mare cercate a Marina di Pisa.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati a Pisa

Hotel
Hotel Roma
Pisa - Via Bonanno Pisano 111Misure sanitarie extra
8,1Ottimo 2.870 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Repubblica Marinara
Pisa - Via Matteucci 81Misure sanitarie extra
8,1Ottimo 2.951 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Bologna
Pisa - Via Giuseppe Mazzini 57Misure sanitarie extra
8,4Ottimo 3.841 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutti gli alloggi

Come raggiungere Pisa

Dopo Firenze, Pisa è la città più facile da raggiungere della Toscana. Come il capoluogo regionale, anche Pisa è dotata di un aeroporto servito da numerosi voli low cost da/per numerose città italiane.

L’Aeroporto Internazionale Galileo Galilei di Pisa si trova a soli 3 km dal centro città: data la distanza minima, una corsa in taxi è abbastanza economica e anche i mezzi pubblici, sia autobus che treni, funzionano molto bene; è possibile arrivare persino a piedi se non si hanno bagagli pesanti.

Si può facilmente raggiungere Pisa in auto da più direzioni grazie all’autostrada A11 Firenze-mare, che attraversa l’entroterra toscano per circa 80 km fino al litorale pisano. Ci si può immettere nella A11 dalla A1 Milano-Napoli, l’autostrada più lunga d’Italia; la bretella A11/12 consente rapidi spostamenti da/per la Liguria.

Anche arrivare a Pisa con i mezzi pubblici è molto comodo e vi evita la seccatura di cercare un parcheggio in centro. La stazione ferroviaria si trova al ridosso del centro ed è servita da frequenti treni regionali per Firenze, da cui si possono raggiungere velocemente tutte le principali località della Toscana e del centro-nord d’Italia.

L’autobus non è un’ipotesi da scartare: sono molti i collegamenti bus verso destinazioni regionali e nazionali.

Meteo Pisa

Che tempo fa a Pisa? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Pisa nei prossimi giorni.

martedì 7
10°
mercoledì 8
10°
giovedì 9
11°
venerdì 10
sabato 11
10°
domenica 12

Dove si trova Pisa

Pisa è un comune della Toscana ed è capoluogo della provincia omonima. Si trova nella parte nord-occidentale della Toscana, ad una distanza di circa 80 km da Firenze, 25 km da Livorno e 120 km da Siena.

Vedi gli alloggi in questa zona

Approfondimenti

Dove dormire a Pisa

Dove dormire a Pisa

Ecco una mini-guida sui migliori quartieri e sugli alloggi che potete trovare a Pisa, la città famosa per la sua Torre Pendente.
Aeroporto di Pisa

Aeroporto di Pisa

L'aeroporto di Pisa è lo scalo principale della Toscana: un aeroporto moderno, facile da raggiungere, servito da numerosi voli low cost.

Nei dintorni di Pisa

Cosa vedere in Provincia di Pisa

Cosa vedere in Provincia di Pisa

Itinerari turistici alla scoperta dei dintorni di Pisa e delle colline Pisane.
Leggi tutto
Volterra

Volterra

San Miniato

San Miniato

Casciana Terme

Casciana Terme

San Giuliano Terme

San Giuliano Terme

Località nei dintorni